Presentazione di “Quella casa sulla roccia e altre piccole storie”

Un’altra piccola soddisfazione letteraria si aggiunge a questo 2017 che va concludendosi. La Ruota Edizioni ha infatti scelto di credere nella mia antologia: Quella casa sulla roccia e altre piccole storie. Sono brevi novelle dall’odore di serate invernali, di legna e di camino, di fumo di pipa e di leggende e memorie paesane. Storie di…

Continue Reading →

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Presentazione de “La cantina di tufo”

Cosa porta un maturo investigatore privato casertano sulle coste libiche, tra i più pericolosi contractor al mondo? Si può amare impunemente la moglie di un boss al 41 bis? Quanto può essere temibile un serial killer di provincia? A questi e altri interrogativi risponde la prosa godibile e fluida di questo romanzo di Massimo Zona.…

Continue Reading →

Intervista all’autore

In attesa del nuovo romanzo La cantina di tufo, attesissimo secondo episodio della serie Mauro Baveni, Detective, ecco l’intervista all’autore: Massimo Zona. Un molo e tre ricordi. E’ soltanto questo per lei Civitavecchia? R. Beh, sì. Ma non è poco. Civitavecchia è un porto e un porto è di per sé punto di arrivo e…

Continue Reading →

Poesie

21 Marzo: Giornata Mondiale della poesia. In tutto il mondo gli artisti hanno affilato le matite, destreggiandosi tra versi e rime. Le iniziative sono state tante, non solo eventi e manifestazioni, ma anche curiose proposte come il Pay with a Poem del Caffè viennese degli artisti Julius Meinl. Un po’ in ritardo, ho deciso di…

Continue Reading →

Amore al tramonto

In questo giorno che va ormai a finire sei entrata come un’onda che m’assale, come un lampo improvviso all’imbrunire nella nebbia ovattata che risale le fiancate del monte a ricoprire. Stanche, assonnate, stanno le cicale e tutte insieme cessano il frinire dilatando nel tempo il bene e il male Massimo Zona La poesia, recitata da…

Continue Reading →

Rosso Teatro Recensione

Si ritrovò addosso improvvisamente tutte le inquietudini accumulate nel corso degli anni e mai esplicitate, tutte le paure vissute senza alcuna possibilità di essere esternate, tutti i dubbi sulla moralità e l’eticità di una vita che lei non riusciva ad approvare, ma dalla quale si lasciava comunque governare. Tutte le ombre e le nebbie le…

Continue Reading →

Piccole soddisfazioni

Non amo partecipare ai concorsi letterari: troppi,  senza molta qualificazione professionale  e per lo più volti solo a far soldi di iscrizione, ma ogni tanto mi diletto anch’io. Tra i più importanti ho scelto tempo fa di partecipare  al Premio di un’Associazione milanese,  l’Associazione culturale Unicamilano, intitolato a Carlo Emilio Gadda, che prevedeva l’invio di…

Continue Reading →