PORTO ROTONDO.

LA NOTTE DEI GATTI RANDAGI

Il settimo episodio della serie di Mauro Baveni Detective

 

 

Nemmeno in occasione di una vacanza a Porto Rotondo Mauro Baveni riesce a godersi un po’ di meritate ferie.
Invitato da una sua vecchia zia a trascorrere un po’ di giorni in Sardegna, ne approfitta per farsi coinvolgere in un caso di due omicidi di studentesse, in ciò esortato dalla sua nuova amica Tina, maresciallo della locale stazione dei carabinieri.
Una telefonata gli annuncerà poi l’arrivo dei due inseparabili amici, Gustavo e Bernardo, per indagare per conto dei servizi segreti su un caso di contrabbando di armi e di droga.
Ancora una volta, coerente col suo carattere, si lascerà trascinare dagli avvenimenti che si susseguono a ritmo vorticoso, che manterranno i lettori inchiodati sulla lettura, ansiosi di venire a capo dei vari epiloghi.

 

3 motivi per leggere questo libro:


 

Conoscere un nuovo e interessante personaggio: chissà se anche il lettore non riuscirà a fare a meno di cedere al fascino di un carabiniere coraggioso con un’anima buona che, incredibilmente, è in grado di tenere testa a Mauro.

Scoprire una terra verace e bellissima, fatta di persone che hanno la forza del mare nelle vene e il frastuono del vento nel cuore.

Concedersi una riflessione su una parte della gioventù odierna e degli abissi di una noia con cui non si è più in grado di dialogare: ed ecco che da opportunità creativa, il tedio si trasforma in pretesto per atti atroci.


E lì rimase immobile, in una pozza di sangue che si allargava sugli aghi di pino intorno al suo corpo.
Lui la guardò, prese il bordo della sua camicetta e ci ripulì il coltello.
Poi si girò, avviandosi con calma verso l’uscita della villa.

Porto Rotondo. La notte dei gatti randagi – Massimo Zona


 

https://www.massimozona.it/wp-content/uploads/2024/05/Porto_Rotondo-scaled.jpg